Governance

Un’associazione inclusiva e democratica, governata dai propri membri

Camera ambientale, sociale ed economica: tutti hanno eguale voce nello sviluppo di standard, politiche e procedure, e contribuiscono a delineare insieme il futuro della gestione delle foreste nel mondo.

FSC è un’organizzazione con una struttura di voto equilibrata, che garantisce che tutte le voci siano ascoltate. E il cambiamento parte proprio da qui: ciascuna delle tre Camere che compongono l’Assemblea Nazionale dei Soci (ambientale, sociale ed economica) detiene 1/3 del peso di voto.

I soci possono essere di due tipi: organizzazioni (ad esempio gruppi forestali, gruppi ambientalisti e aziende) oppure singoli membri (rappresentanti del mondo accademico e scientifico, studenti, attivisti e cittadini).

Scopri come diventare socio

La struttura organizzativa

Sono 3 gli organi che dirigono il lavoro dell’ufficio, assegnando obiettivi e priorità in accordo con quella che è la strategia espressa da FSC International:

Assemblea Nazionale dei Soci

È la più alta piattaforma decisionale di FSC. Le mozioni vengono inviate dai membri e vengono quindi discusse e votate da tutti i partecipanti.
Comitato esecutivo FSC

Comitato Esecutivo

Organo di governo dell’Assemblea dei Soci, è formato da 9 rappresentanti, eletti dalle tre Camere di appartenenza per un mandato di 3 anni.

Direttore

Ha la funzione di coordinare le attività dell’Associazione e dello staff, in linea con quanto stabilito a livello internazionale.
Un momento dell’Assemblea Nazionale dei Soci di FSC Italia 2018, che si è svolta il 25 Maggio 2018 presso il Comune di Asiago (VI). Un anno prima, il Comune di Asiago ha certificato secondo gli standard FSC 6.000 ha di bosco. (© Giulia Grotto / FSC Italia)

Il Piano Strategico Globale FSC 2015-2020

A 25 anni dalla fondazione, FSC ha creato un sistema di certificazione che mobilita la forza del mercato, offrendo alle persone un modo per creare impatti positivi sulle foreste e sulle comunità, grazie a decisioni di acquisto consapevoli e informate.

Il Piano Strategico Globale rappresenta un ulteriore impegno nel migliorare il sistema, e un’aspirazione a usare nuove prospettive per realizzare la nostra missione. L’accento è posto sull’aumento della certificazione FSC nei Paesi tropicali e sulla necessità di dare voce a coloro che sono maggiormente colpiti da deforestazione e degrado – popoli indigeni, lavoratori, comunità e piccoli proprietari.

Piano Strategico Globale FSC

I filoni principali che compongono il Piano affondano le loro radici in due aree principali di lavoro – il quadro normativo e il posizionamento sul mercato: da qui parte il cambiamento auspicato per diventare il punto di riferimento di sostenibilità, legalità e garanzia nel panorama forestale mondiale.